COME UN ROMANZO

di e con Giorgio Scaramuzzino

Il piacere di leggere da Calvino a Pennac

Perchè leggere? Chi leggere? Dove leggere? A chi leggere? Leggere sottovoce? Leggere in silenzio? Raccontare ciò che si è letto? Disprezzare un autore? Adorarne un altro? Maledire l’insegnante che ti costringe alla lettura o benedirlo, dieci anni dopo aver concluso la scuola per averti insegnato a sfogliare con piacere le pagine di un libro?
E cos’è un libro? Un libro può essere un universo o un abisso, un pieno o un vuoto, un obbligo o un dovere o – forse- un amore. C’è chi ama annusare le pagine di un libro appena acquistato, chi lo usa per riempire un vuoto imbarazzante nella libreria in salotto, chi fa le “orecchie” per tenere il segno, chi non presterebbe mai un libro neppure al suo migliore amico: piuttosto preferirebbe comprarglielo!
Quanti mondi, quanti vizi, quante ossessioni rivela il lettore e quante paure, quanti pregiudizi, quante ragioni il non- lettore!
La conferenza/spettacolo che si propone è soprattutto un percorso teatrale nato a contatto diretto con i giovani lettori in modo particolare in relazione ad una lunga esperienza di promozione alla lettura seguita nelle Biblioteche modenesi. Attraverso il gioco, l’ironia e la diretta partecipazione degli spettatori ci vuole ricordare che … “Il piacere di leggere non П andato perduto. Si è solo un po’ smarrito. E lo si può ritrovare facilmente.”

Teatro Evento soc.coop.sociale via Traversagna, 2/a – 41058 Vignola (MO) tel. 059.730496 – cell. 335.8134285 www.teatroevento.it distribuzione@teatroevento.it
Part. Iva 02172890366 – Cod. Fisc. 00927580373 – C.C.I.A.A. 270450 – Albo n. A 108130 riconoscimento Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (D.M.12/7/2017 art.13 comma 3) riconoscimento Regione Emilia Romagna (L.R. 13/99)

Per tutti dagli 11 anni